sabato 5 gennaio 2013

Dessert alla vaniglia, con frutti rossi al mirto

...La prima ricetta sul blog nuovo di zecca...
Che brivido!
Ricordo ancora l'agitazione che mi sono tenuta addosso per tutto il pomeriggio di quel giorno nemmeno tanto lontano, solo poco più di due anni fa, quando aprii il blog e pubblicai la prima ricetta.
Oggi sono un po' più "avvezza" e me lo posso concedere, però una piccola emozione, proprio ora mi accompagna.
Il tema di gennaio è dunque Bianco... E un tocco di rosso!
Dal momento in cui lo abbiamo deciso, è stato tutto un fermento di visioni, ma per la ricetta-guida vi voglio proporre un mio piccolo esperimento, tentato già quest'estate con grandissima soddisfazione.
Si tratta di un dessert, bianchissimo e leggerissimo che volendo si può anche proporre per una colazione alternativa, perché l'ingrediente principale è il labneh, ovvero lo yogurt greco da cui viene fatto sgocciolare il siero contenuto. Ne rimane una sorta di formaggio spalmabile, che però mantiene tutto il gusto e la naturalità dello yogurt. Vi lascio comunque il link al post dove ho messo anche una foto di come lo ho fatto, se vi interessa provarci (vi assicuro che vale la pena).
Qui di seguito invece, la ricetta del dessert.





Dessert alla vaniglia con 
piccola composta di frutti rossi essiccati, al mirto
dosi per circa 6 persone
(in base alla ciotola che vorrete usare)
250 gr. labneh*
80 gr. latte condensato
1 punta di cucchiaino di vanillina
oppure qualche goccia di estratto di vaniglia
per la composta
100 gr. di frutti rossi essiccati
(nei miei c'erano cranberries, ciliegie e fragole)
3 cucchiaini colmi di zucchero
100 ml. di liquore Mirto
(ma volendo potreste usare anche del Porto)
mezza tazzina d'acqua 

*Per questa ricetta, vedere QUI. Si conserva alcuni giorni, in contenitore chiuso con pellicola.
Mettete a macerare i frutti essiccati nel liquore misto all'acqua. Lasciateli macerare almeno mezza giornata, l'ideale è una notte. Dopo la macerazione, cuocete i frutti el il loro liquido in un pentolino con lo zucchero per circa un quarto d'ora a fuoco basso, fin quando si formi una sorta di sciroppo un poco addensato. Passate al minipimer e lasciate raffreddare.
Amalgamate in una ciotola il labneh con il latte condensato e l'aroma di vaniglia. Il composto così ottenuto è di una bontà squisita, ben oltre il più buon yogurt alla vaniglia che abbiate mai mangiato!
Quindi assemblate il dessert come in foto.
Volendo, potete accompagnare anche con dei frutti freschi,  qui vedete il ribes rosso ed il melograno, che saranno una piacevolissima nota "croccante" e lievemente aspra in mezzo alla dolcezza morbida della crema.
Servite freddo.
Forza quindi, vi aspettiamo come sempre!

4 commenti:

  1. Meraviglia... foto stupenda e dessert semplicemente delizioso! :) Complimenti :) Spero di pubblicare qualcosa al più presto, ho già diverse idee ;) Un abbraccio e buon weekend :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. carissima, auguri anche a te. Ti aspettiamo!

      Elimina
  2. Ecomi eccomi ci sono :-D E come potevo mancare? Idea splendida continuare questo meraviglioso progetto che come premio ha un dono prezioso: farci conoscere un po' meglio.
    Proposito per l'anno nuovo: cercare di essere più presente nella blogosfera :-) (e vado in cucina alla ricerca di bianco e rosso :-))

    RispondiElimina
  3. Il tema del bianco e rosso mi piace moltissimo. Questa composizione fresca e deliziosa è irresistibile! Auguri di buon inizio a tutte e due!

    RispondiElimina